Museo Storico

Il Museo Storico del Quartiere di Porta Sant’Andrea è stato inaugurato sabato 16 aprile 2011 dopo due intensi anni di lavoro, grazie all’apporto economico dei quartieristi e di Banca Etruria. La firma di questa importantissima opera è di Gian Lorenzo Magri, colui che ha progettato la struttura.

I lavori di costruzione sono iniziati il 21 maggio 2010 e dopo le interruzioni legate ai periodi delle due edizioni della Giostra del Saracino e ai festeggiamenti per la vittoria della 32esima lancia d’oro, le opere sono riprese ad ottobre senza interruzione.
Ad aprile 2011 il quartiere ha completato importanti interventi sia nella Sala d’Arme destinata a diventare il polo ricreativo e la sala conferenze sia nei nuovi locali adibiti a Museo.
Nell’area ricreativa sono state tinteggiate le pareti, realizzati i nuovi impianti elettrici ed i servizi igienici. Nei locali della cucina è stato realizzato il nuovo pavimento mentre nella sala d’Armi e all’interno del Circolo è stato installato un impianto audio/video. Infine nella sala d’armi è stato collocato un palco da destinare alle attività ricreative e una scala in pietra di accesso al museo.
Nel museo sono state ingenti le opere realizzate: dopo aver abbattuto una parete sono stati costruiti quattro archi in pietra in stile romanico, tinteggiate le pareti e riqualificato sia il soffitto in legno che la pavimentazione preesistente, in parte sostituita. Inoltre sono stati realizzati i servizi igienici  e l’impianto idraulico oltre a quello termico e a quello elettrico secondo innovative tecniche di risparmio energetico.
I locali sono stati poi abbelliti con teche in cristallo per l’esposizione dei costumi d’epoca e piedistalli in pietra e legno nei quali saranno custodite le lance d’Oro. Un moderno impianto audio con filodiffusione, infine, completa il museo. Grazie alla laboriosità dei quartieristi, inoltre, è stato sistemato il cortile interno.

 

Il Museo Storico di Porta Sant’Andrea è la prima opera nel suo genere a prendere vita nella realtà della Giostra del Saracino. Questo luogo custodisce:

– le lance d’Oro vinte dal 1933 ad oggi

– i Vessilli recanti lo Stemma e il Santo del Quartiere

– l’elmo del Capitano

– i costumi di Luigi Sapelli detto “Caramba”, autore dei costumi del 1934

– i costumi di Nino Vittorio Novarese, autore dei nuovi costumi del 1956

 

Nelle stanze adiacenti al museo sono presenti la Sala del Consiglio “Giuseppe Municchi”, la Sala Costumi e la Segreteria del Quartiere.

 

Orari del Museo e info:

Curatore del Museo: Maria Chiara Gamurrini

 

 

Foto Storiche

 


Smooth Slider

Mauro Dionigi è il nuovo Capitano di Porta Sant’Andrea

Dionigi eletto ieri sera, Saverio Crestini vice-capitano Il nuovo Capitano di Porta Sant’Andrea è Mauro Dionigi, il popolare “Dingio”. Lo ha ...

Continua a Leggere

Marco Fardelli si è dimesso da capitano del Quartiere

Marco Fardelli si è dimesso da capitano del Quartiere

Il Quartiere di Porta Sant’Andrea comunica che Marco Fardelli si è irrevocabilmente dimesso dalla carica di Capitano di Quartiere. La ...

Continua a Leggere

Luigi con la moglie Alida

Porta Sant’Andrea in lutto per la scomparsa di Gigi Alberti.

Alberti era stato a lungo dirigente del Quartiere ed era l’ultimo conte di Pocaia. Lutto a Porta Sant’Andrea: questa notte è ...

Continua a Leggere

Rinnoviamo la fiducia a Vedovini e Cherici.

Rinnoviamo la fiducia a Vedovini e Cherici.

Ieri sera il Consiglio direttivo del Quartiere ha avuto un confronto sereno con l’allenatore Manuele Formelli e i due giostratori ...

Continua a Leggere

Fine settimana denso di iniziative al Quartiere

Fine settimana denso di iniziative al Quartiere

Sabato 27 maggio  “Metti in Piazza lo Sport” - 10ª edizione e Pizzeria in sede. Domenica 28 la “29ª Pedalata ...

Continua a Leggere








Inserisci La Tua E-Mail:

Delivered by FeedBurner


↑ torna in alto
Quartiere di Porta Sant'Andrea
via delle Gagliarde, 52100 Arezzo - 0575 295040 - E-mail: info@portasantandrea.com
Powered by Gellus Soluzioni -- Hosting by InitZero


Orgogliosamente motorizzato da WordPress
Creative Commons License