Grande successo per la festa della vittoria

Cronaca di una serata di divertimento al quartiere di Sant’ Andrea

Un successo anche questa volta. La cena della vittoria di Porta Sant’Andrea conferma il momento felice che il quartiere di via delle Gagliarde vive da alcuni anni. Circa 1000 i quartieristi ed ospiti che hanno partecipato, ieri sabato 17 ottobre, alla serata conviviale tenutasi nella tensostruttura allestita in piazzetta di Porta Sant’Andrea. Una bella serata che ha visto tra i presenti il sindaco di Arezzo Giuseppe Fanfani con il suo vice Giuseppe Marconi, le massime autorità della Giostra, compresi i rettori ed i capitani degli altri quartieri e molti altri ancora.
Durante la serata molti gli eventi: la presentazione del nuovo foulard ufficiale che ha riscosso un immediato successo di vendite, la premiazione dei giostratori Enrico Vedovini e Stefano Cherici che hanno ricevuto, come da tradizione, una copia in miniatura della Lancia d’oro vinta lo scorso 6 settembre, premiato pure l’allenatore Angiolo Checcacci con un proprio ritratto a olio, una copia della Lancia dedicata a "La Nazione", anche questa realizzata da Francesco Conti, è stata donata dal quartiere alla redazione del quotidiano, premio ritirato dal caporedattore Sergio Rossi; un regalo a sorpresa anche al rettore Maurizio Carboni ed al capitano Andrea Lanzi che hanno ricevuto, il primo uno stemma del quartiere realizzato in terracotta invetriata, il secondo la riproduzione dell’elsa della Lancia d’oro scolpita utilizzando lo stesso pezzo di legno con cui è stato realizzato il trofeo della giostra di settembre. Un riconoscimento, consegnato dai giostratori, anche ai famigli del Buratto, Andrea Sisti e Simone Rogialli. Infine un attestato a tutte le aziende sponsor del Quartiere.
A tutti i partecipanti è stato donato in Dvd celebrativo "e… son 31!", opera multimediale audio video che ripercorre tutti i momenti salienti della Giostra vinta.
Durante la serata anche un’asta di beneficenza: battuti quattro quadri con i ferri dei cavalli dei giostratori Peter Pan e Lilly Gray Mac e le due lance utilizzate nella Giostra di settembre. Il banditore Gianni Sarrini ha venduto i sei trofei per oltre 1.600 euro! I proventi saranno destinati alle attività di beneficenza del Quartiere.
Al termine, nonostante la bassa temperatura, festa con musica e balli in piazza San Giusto fino a tarda notte. In piazza, oltre ai commensali, si sono aggiunti centinaia di altri quartieristi e cittadini che, non avendo trovato posto alla cena, hanno raggiunto gli altri dopo per festeggiare assieme.