Le iniziative dal 23 al 26 maggio

Continua l’intensa attività sociale del Quartiere di Porta Sant’Andrea: anche nei prossimi giorni organizzate numerose iniziative.
Si inizia giovedì 23 maggio, alle scuderie “Franco Ricci” di Staggiano (strada comunale di Peneto) dove i giostratori biancoverdi si sfideranno in una simulazione della Giostra. 
La serata sarà preceduta da una merenda/cena con salumi e grigliata di maiale. Il programma della serata prevede il ritrovo alle scuderie dalle ore 18,30 poi la merenda-cena dalle ore 19,00 in poi e, a seguire: “il Saracino di Peneto”! Con premiazione simbolica del giostratore vincitore. Per partecipare alla cena è gradita la prenotazione (Michela Roselli 339 5465037). Costo € 10 (gratis i bimbi accompagnati dai genitori)

Venerdì 24 maggio, alle ore 21,15, nella sede del Quartiere a Palazzo San Giusto, si terrà la presentazione dei soggetti delle Lance d’oro delle edizioni 2013 della Giostra del Saracino. La conferenza è organizzata dalla Società storica aretina, d’intesa con l’Ufficio Turismo, Giostra e Folclore del Comune di Arezzo e gli stessi Quartieri, nei quali l’evento si svolge a rotazione.
Della Fraternita dei Laici, cui è dedicata la Lancia d’oro della Giostra del prossimo 22 giugno, parlerà Liletta Fornasari, storico dell’arte ed attuale  primo rettore dell’istituzione.
Mentre a illustrare vita e opere di Giuseppe Verdi (1813-1901) cui è dedicata la Giostra dell’1 settembre, sarà invece Claudio Santori, studioso ed esperto di musica.
L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza e terminerà con un dibattito nel quale tutti potranno intervenire. Saranno presenti Maurizio Carboni, rettore di Porta Sant’Andrea, e Luca Berti, presidente della Società storica aretina. Seguirà la visita del museo del Quartiere.

Domenica 26 maggio, dalle ore 9.00 nelle vie del Quartiere: Disfida d’Arco “Città di Arezzo”. L’annuale gara d’arco storico organizzata dagli Arcieri della Chimera e dal Quartiere di Porta Sant’Andrea. Fin dal mattino, dopo una sfilata per le vie del centro cittadino, oltre duecento arcieri in costume storico si sfideranno nel tiro con l’arco in numerose ‘piazzole’ collocate lungo un percorso che si snoda per le strade del rione biancoverde.