Piazza Sant’Agostino: un tripudio biancoverde per la cena della Vittoria

cena della vittoria

Un successo senza precedenti la Cena della Vittoria di Porta Sant’Andrea: millecento ospiti a tavola, spettacolari giochi di luce nella facciata della Chiesa e nella piazza, centinaia di lanterne luminose lanciate, e poi migliaia di persone hanno riempito la parte bassa di piazza Sant’Agostino per ballare fino a tarda notte. Durante la cena persino uno spontaneo spettacolo di fuochi pirotecnici che qualche simpatizzante biancoverde ha lanciato dalle vie limitrofe. 

Poi il Popolo di Sant’Andrea, festante, colorato, con tube e sciarpe alla Verdi, perché Giuseppe Verdi, cui era dedicata la lancia d’oro di settembre, è stato il motivo conduttore di tutta la serata: tutte le musiche che hanno accompagnato la cena erano tratte da sinfonie del maestro di Busseto, ogni tavolo era dedicato a una sua opera, il cui titolo era scritto su carta musicale a capotavola, e poi fiori sui tavoli con le vecchie banconote da mille lire che recavano l’immagine di Verdi. 

Un tripudio di colori ha accolto l’ingresso della dirigenza, del rettore Maurizio Carboni, dei giostratori e del capitano vittorioso Luca Bichi con la Lancia d’oro. Poi la proiezione di un video celebrativo del trionfo di settembre.

Nel suo saluto il rettore Maurizio Carboni ha voluto ricordare la dedica della Vittoria a Carlo Fardelli e Franco Marcantoni, due storici dirigenti recentemente scomparsi.

Durante la serata la premiazione dei giostratori Enrico Vedovini e Stefano Cherici che hanno ricevuto, come da tradizione, una copia in miniatura della Lancia d’oro vinta il primo settembre. premiato pure l’allenatore Angiolo Checcacci con un prestigioso orologio da polso.

È stata fatta anche un’asta: battute le due lance da tiro usate in Giostra, la bottiglia numero trentatré del Vino della Vittoria, di cui sono state prodotte solo cento bottiglie, ed i quattro quadri con i ferri dei cavalli dei giostratori, Pepyto e Peter Pan. I banditori Gianni Sarrini e Andrea Buratti hanno venduto i trofei per oltre 2.500 euro! Parte dei proventi sarà destinata alle attività di beneficenza del Quartiere.

Al termine festa con musica e balli in piazza fino a tarda notte con l’evento musicale “The sound of Victory” animato dai Dj biancoverdi, che ha visto migliaiua di persone affollare la piazza per la gioia dei locali che hanno registrato il tutto esaurito.

cena della vittoria

 

GUARDA I VIDEO E LA FOTOGALLERY!

 

Foto Fornasari, Gabutti, Cirinei, Falsetti, Crestini