Consegnata la donazione del Quartiere all’Asp Fossombroni.

carboni e diana 2Il Presidente della Casa Pia Diana: “Un gesto molto significativo.”

Un altro abbraccio di Arezzo a quella che per tutti è la Casa Pia. Questa mattina il quartiere di Porta Sant’Andrea, rappresentato per l’occasione dal rettore Maurizio Carboni e dal cancelliere Gianni Sarrini, ha consegnato una donazione direttamente nelle mani del presidente dell’Asp Fossombroni Fabio Diana e del direttore Stefano Rossi.
“Non è un assegno pesantissimo – ha spiegato il rettore biancoverde Maurizio Carboni – ma è l’inizio di un contributo che abbiamo voluto destinare dopo aver vinto il premio Tului per la Giostra di giugno 2014. 500 euro sono state destinate alla beneficenza da parte del nostro quartiere, 250 alla Caritas della nostra parrocchia di Sant’Agostino e l’altra metà alla Casa Pia. Abbiamo così voluto dividere queste risorse donandole a queste due grandi realtà aretine, che nelle loro specificità, sono vicine alle difficoltà che tanti vivono.”
“E’ un gesto molto significativo che loro stanno facendo – ha detto il presidente Diana – qualsiasi sia la cifra che viene donata, il vero significato è che una parte importante della città come sono i quartieri sta accanto ad una realtà importante come la nostra che nel versante pubblico si occupa di assistenza agli anziani ed alle persone in difficoltà.”
Durante la visita dei rappresentanti biancoverdi è stata mostrata la sala multisensoriale presente al terzo piano ed il reparto che prende proprio il nome di Quartiere di Porta Sant’Andrea.

DSC_0620