Nuovi spazi per il Quartiere

20150519_122719La giunta comunale concede in uso a Porta Sant’Andrea altri locali
Porta Sant’Andrea si allarga: nella seduta del 15 maggio scorso la giunta comunale di Arezzo ha concesso in uso al Quartiere l’ex “casina del custode” un immobile di circa ottanta metri quadri disposti su due livelli e del piccolo resede di pertinenza che si trovano nel cortile dell’ex Pretura di via Garibaldi, accanto al Museo del Quartiere stesso .
“Questi locali permetteranno di svolgere alcune attività del nostro Quartiere in una posizione più defilata rispetto a piazza S. Giusto e quindi ridurre eventuali disagi ai residenti. – dichiara il rettore biancoverde Maurizio Carboni – La richiesta era stata presentata da tempo ma la svolta si è avuto lo scorso 30 novembre, durante la cena del Patrono, quando il pro- sindaco Stefano Gasperini aveva promesso che la situazione si sarebbe sbloccata: ‘è giunto il momento di buttare giù quella porta!’ aveva detto scherzando.”
“Della pratica si sono costantemente interessati sia il pro sindaco Gasperini che l’assessore Francesco Romizi: a loro il nostro sincero ringraziamento. Come Quartiere – prosegue Carboni – abbiamo fornito la massima collaborazione e ci siamo impegnati anche a realizzare il progetto tecnico per il restauro di Porta Trento Trieste che è tra le priorità di questa parte di centro storico.” “Il Comune ha rispettato le promesse che aveva fatto – conclude Carboni – e noi rispetteremo gli impegni che ci siamo presi. Dalla collaborazione istituzionale possono venire solo che vantaggi per tutti.”