Lutto per la scomparsa di Mario Nocentini.

mario nocentiniNato nel 1920 era presidente onorario del Gruppo Musici e socio onorario del Quartiere di Porta Sant’Andrea.

Ieri pomeriggio si è spento il cavalier Mario Nocentini, presidente onorario del Gruppo Musici e socio onorario del Quartiere di Porta Sant’Andrea.
Era nato ad Arezzo nel 1920 e, nel ’38 era stato tra i figuranti della Giostra che sfilarono a Firenze, nel Giardino di Boboli, dinanzi a Mussolini e Hitler. Combattente in Albania durante la guerra, dopo l’8 settembre fu fatto prigioniero dai tedeschi e deportato per essersi rifiutato di aderire alla repubblica di Salò. Rientrato ad Arezzo, è stato cancelliere presso il tribunale cittadino fino alla pensione.
Nel 1985 era presidente socialista della circoscrizione Trento Trieste, quando il sindaco Aldo Ducci lo chiamò a fare il commissario straordinario del Gruppo Musici, lacerato da polemiche interne. Sei mesi dopo fu eletto presidente, carica che ricoprì fino al 1993. La sua presidenza è ricordata dal Musici come una “pietra miliare” del loro sodalizio. Il “cavaliere” come lo chiamavano in segno di rispetto i suoi musici, riuscì ad ottenere una sede definitiva per il gruppo e diede un impulso straordinario al Gruppo ed alle sue attività. Nel 1994 fu nominato presidente onorario del Gruppo Musici carica che ha mantenuto sino a oggi.
È stato poi anche magistrato della Giostra. Nel 2004 l’assemblea dei soci di Porta Sant’Andrea lo aveva nominato socio onorario.
La camera ardente si trova presso la Croce Bianca di Arezzo e le Esequie, cui parteciperà il Quartiere con una rappresentanza, si terranno domani, sabato 13 febbraio alle ore 15 presso la chiesa di Sant’Agostino.
Alla Famiglia di Mario le sincere condoglianze del Quartiere. Un abbraccio particolare ai nipoti Francesco ed Anna Romagnoli, nostri attivi quartieristi.