Un successo di pubblico l’ultima serata di “A sQuola di Giostra”

In centocinquanta hanno gremito la sala d’Armi per ricordare le “Giostre Memorabili”

Si è concluso con un successo l’ultimo appuntamento di “A sDSC04632Quola di Giostra” dal titolo “Giostre Memorabili – Le vittorie più belle raccontate dai protagonisti” che si è tenuto domenica scorsa al quartiere di Porta Sant’Andrea. Oltre centocinquanta gli ospiti presenti tra autorità giostresche, quartieristi e semplici appassionati che non volevano perdersi immagini e storie di quattro edizioni che hanno segnato la storia del Saracino.
La serata, condotta dal giornalista Saverio Crestini, ha visto la descrizione e la proiezione di quattro Giostre storiche: la straordinaria del 29 settembre 1984 dedicata al conferimento della Medaglia d’Oro al Valor Militare per la Resistenza alla Provincia di Arezzo, corsa alla presenza del Presidente della Repubblica Sandro Pertini e vinta dal quartiere di Porta Sant’Andrea; la Giostra del 1 settembre 1996 dedicata alla Madonna del Conforto e conquistata dal Quartiere di Porta Santo Spirito, dodici anni dopo l’ultima vittoria in piazza; la Giostra del 9 settembre 2000 dedicata a San Donato in occasione della Centesima Giostra del Saracino, ora nell’albo d’Oro di Porta Crucifera; e la Giostra del 2 settembre 2007 dedicata alla Banca Popolare dell’Etruria, ultima vittoria di Porta del Foro.
A raccontare aneddoti ed episodi di quegli anni sono stati, in rappresentanza dei quattro quartieri, Marco Fardelli, Fabio Barberini, Maurizio Fazzuoli e Dario Tamarindi, personaggi che hanno saputo riportare ricordi vissuti in prima persona davanti a una sala d’Armi gremita e attenta. Dopo i loro interventi, infine, è stata proiettata un’intervista inedita all’ex giostratore di Porta Sant’Andrea, ora preparatore di Porta Santo Spirito, Martino Gianni, figura storica della Giostra che ha evocato gli anni del suo esordio in Piazza e delle giostre del 2000.
Un premio speciale, infine, è stato consegnato a Luca Fragalà, esponente del Comitato giovanile di Porta Crucifera e ideatore del ciclo di incontri “A sQuola di Giostra”: a Luca il quartiere di Porta Sant’Andrea ha donato la nuova guida della Chiesa di Sant’Agostino che sarà presentata ufficialmente il prossimo 29 aprile. Gli ospiti, invece, hanno ricevuto come omaggio una bottiglia di “Divus”, vino prodotto appositamente per i bianco verdi dalle Tenute di Fraternita.
A “sQuola di Giostra” terminerà i primi di maggio con le visite, guidate da Rachele Fusai, alle sedi dei gruppi storici: Sbandieratori, Gruppo Musici e Signa Arretii.

DSC04646