Annullata anche la Giostra del 6 settembre

Anche l’edizione del 6 settembre non si svolgerà. La decisione ieri dopo la riunione in Prefettura tra Comune, Quartieri e Forze dell’ordine.

Il vertice convocato ieri a Palazzo di Governo dal Prefetto Anna Palombi ha sancito che non ci sono le condizioni di sicurezza imposte dai regolamenti legati alla pandemia Covid.

Oltre al Prefetto erano presenti il sindaco Alessandro Ghinelli, il vice sindaco e assessore alla Giostra Gianfrancesco Gamurrini, i quattro rettori dei Quartieri della Giostra e i rappresentanti delle forze dell’ordine.

Di seguito uno stralcio del comunicato emesso dalla Prefettura di Arezzo: “In occasione della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza dei sindaci di Arezzo e di Castiglion Fiorentino, sono stati anche esaminati gli eventi e le manifestazioni pubbliche previste per prossimi mesi estivi.

Con riferimento alla Giostra del Saracino di Arezzo ed al Palio dei Rioni di Castiglion Fiorentino, a seguito di approfondita discussione a cui hanno preso parte anche i rappresentati dei Quartieri e dei Rioni delle due città, è stata concordemente condivisa la decisione che per tali eventi, secondo la loro tradizionale modalità di svolgimento, non ricorrono le condizioni idonee a garantire il doveroso rispetto delle distanze di sicurezza interpersonali ed il divieto di assembramenti, salvaguardando le prioritarie esigenze di sicurezza pubblica e di tutela della salute pubblica.

E’ stato infatti rilevato che le predette manifestazioni vengono a perdere tutta la loro valenza di tradizione e legame popolare, ove attuate limitatamente al solo aspetto agonistico della competizione, con l’eliminazione della partecipazione dei figuranti e delle componenti storiche oltre che con una ridottissima presenza di pubblico.”