Gianluca Bove Miglior Figurante 2021

A Gianluca Bove è stato consegnato il prestigioso riconoscimento insieme alle pergamene per i quartieristi che hanno indossato il costume bianco verde per la prima volta. Premio speciale a Fabio Pecchi detto “Fibio” per i 50 anni da figurante.

Dopo un anno di stop, sabato 9 ottobre il Quartiere di Porta Sant’Andrea è tornato ad omaggiare i suoi quartieristi  durante la tradizionale “Cena dei Figuranti”, appuntamento che ha registrato una grande e calorosa partecipazione nella sala d’armi “Enzo Piccoletti”.

La cena è stata organizzata e preparata dai membri del Consiglio Direttivo e dai Giostratori come segno di gratitudine nei confronti di tutti coloro che, durante l’anno, offrono il loro indispensabile contributo alla vita sociale ed organizzativa del Quartiere. 

Nell’occasione la dirigenza ha consegnato il riconoscimento a Gianluca Bove quale miglior figurante per l’anno 2021 con la seguente motivazione: “Figurante dal 2015, si è sempre reso disponibile alle iniziative del Comitato Giovanile e nei vari gruppi di lavoro con partecipazione e serietà, dimostrandosi prezioso collaboratore e integrandosi nella vita sociale del Quartiere, facendosi ben volere da tutti. Come figurante in Giostra e manifestazioni collaterali è sempre stato elemento affidabile, puntuale ed attento alle disposizioni, indossando il costume con passione e rispetto, dimostrando attaccamento ai colori biancoverdi, guadagnandosi così la stima di tutti noi”. Il premio, una pergamena e una targa ricordo, è stato consegnato dal rettore Maurizio Carboni e dal capitano Mauro Dionigi insieme al Maestro d’Armi Saverio Crestini e all’Aiuto Regista Tiziano Poggini. Gianluca, figurante dal 2015, ha 24 anni, è laureato in economia e, mentre studia per conseguire la laurea magistrale, lavora in uno studio di consulenza finanziaria.

Un premio speciale è stato consegnato a Fabio Pecchi per aver raggiunto il traguardo straordinario dei 50 anni da figurante: il noto Fibio”, memoria storica del quartiere legatissima al grande Capitano Enzo Piccoletti, ha indossato il costume bianco verde dal 1971 al 2021 segnando così un traguardo straordinario.

Durante la serata sono state anche consegnate le pergamene ricordo a chi, nella Giostra del 5 settembre 2021, ha vestito i colori biancoverdi per la prima volta in Piazza Grande: il paggetto Margherita Marri, la dama Francesca Mazzi e gli armati Rino Cappelletti, Luca Gusmeroli, Serafino Lapietra e Daniele Testi.

A conclusione della premiazione sono stati assegnati i premi goliardici che sanzionano da molti anni comportamenti ed errori in cui sono incorsi i figuranti stessi: dalla “Sveglia d’oro” per il più ritardatario, ai vari “Ceppi”, dal bronzo all’oro, per canzonare gli errori più divertenti.