Gennaio 7th, 2020

Sabato 11 gennaio 2020 si apre l’Anno Giostresco con l’offerta del ceri al Beato Gregorio X

Sabato 11 gennaio primo appuntamento del Calendario Giostresco 2020 con la tradizionale cerimonia di Offerta dei Ceri al Beato Gregorio X che si svolge ogni secondo sabato di gennaio. La ventitresima edizione della cerimonia prenderà il via alle ore 18 con il ritrovo in piazza San Jacopo delle rappresentative dei Quartieri, dei Fanti del Comune e dei Valletti.

Dopo l’esibizione dei Musici della Giostra e quella degli Sbandieratori di Arezzo, il corteo composto da 200 figuranti, alle 18,30 sfilerà in Corso Italia, Canto de’ Bacci, Via Cavour, Via Cesalpino fino a raggiungere Piazza della Libertà dove alle 18,45 il Sindaco della città di Arezzo Alessandro Ghinelli, insieme alla rappresentanza civile della Giostra e dei Quartieri si unirà al corteggio per raggiungere il Duomo. All’interno della Cattedrale i Quartieri doneranno i ceri decorati, come ogni anno, dall’artista senese Rita Rossella Ciani.

E come da tradizione ogni quartiere donerà una somma in denaro che sarà devoluta al Caritas Baby Hospital, l’ospedale pediatrico di Betlemme gestito da suore cattoliche al quale annualmente, su iniziativa di Don Alvaro Bardelli, va il ricavato della cerimonia.

Gennaio 1st, 2020

Questa notte é venuto a mancare il nostro socio Vasco Carboni, classe 1934, padre dei quartieristi Roberto e Maurizio, quest’ultimo rettore del Quartiere.

La cara salma, a partire dalle 11.00 del 1 gennaio, sarà esposta presso le cappelle dell’ospedale San Donato.

Il Consiglio Direttivo vuole esprimere tutto il suo cordoglio alla famiglia Carboni e alla moglie Palma, ai quali siamo vicini nel dolore.

Il funerale di Vasco si terrà domani, giovedì 2 gennaio, alle ore 15 nella chiesa delle Sante Flora e Lucilla a Staggiano.

Dicembre 23rd, 2019

Al Quartiere di Porta Sant’Andrea sale l’attesa per gli immancabili appuntamenti natalizi nella sede di via delle Gagliarde. Giovedì 26 dicembre, come vuole la tradizione di Santo Stefano, si terrà la quarantunesima edizione del “Tombolone di Natale”, appuntamento che dal 1979 richiama a Palazzo San Giusto quartieristi di tutte le età, desiderosi di condividere insieme una serata di gioia e spensieratezza

Dalle ore 21 nella sala d’armi “Enzo Piccoletti” grandi e piccini potranno dedicarsi alle tombole con ricchi premi in natura fino al “tombolone” che vede come primo premio un buono acquisto di 200 euro. Anche quest’anno la serata avrà una parte dedicata alla solidarietà: il Quartiere ha confermato l’adesione di adozioni a distanza “il Cuore si scioglie”, promossa dalla sezione soci Coop di Arezzo. Dal 2000, infatti, Unicoop Firenze è impegnata, insieme al mondo del volontariato laico e cattolico, in una grande campagna di solidarietà per favorire l’adozione e l’affidamento a distanza dei bambini in molte realtà povere del Sud del mondo.

Martedì 31 dicembre, invece, il gran finale è con il cenone di Capodanno a partire dalle ore 21.00, sempre nella sede di via delle Gagliarde: il menù prevede antipasto toscano, primi a base di tagliatelle al sugo e tortellini in brodo; per secondo assaggio di cotechino e lenticchie, bollito con salse, arrosto e contorno. Da bere non mancherà dell’ottimo prosecco e vini bianchi e rossi delle “Strade del Vino Terre di Arezzo”. Per brindare, invece, spumante Brut e dolce. Dolce, frutta, acqua e caffè sono compresi nel prezzo.

Il costo della cena è di € 35,00 per i soci e € 40 per chi ancora si deve associare, gratis fino ai 6 anni (per i figli dei genitori presenti), € 12 per i ragazzi dai 7 ai 14 anni. Per prenotare è necessario contattare Erica Canocchi al 366 3867800. Le prenotazioni dovranno pervenire entro il 28.12.2019, dietro anticipo di € 10,00 a persona pagante e saranno accettate fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti fissato a 110.

“A tutti i nostri soci, quartieristi e alla cittadinanza – commenta il rettore Maurizio Carboni – rivolgo i migliori auguri di un Buon Natale e felice anno nuovo, da parte di tutto il Consiglio del Quartiere di Porta Sant’Andrea.”

Dicembre 23rd, 2019

A Santo Stefano ormai é tradizione… in sede torna sempre il TOMBOLONE 🔢 Ricchi premi in natura e per il Tombolone 200€ in buoni acquisto.

Ti aspettiamo giovedì 26 dicembre dalle ore 21 per la 41esima edizione 🎄 L’iniziativa é in collaborazione con la Fondazione Il Cuore si Scioglie.

Dicembre 23rd, 2019

Dicembre 22nd, 2019

Dicembre 11th, 2019

Sabato 14 dicembre torna l’appuntamento con la “Pizzeria Biancoverde” al Circolo ricreativo del Quartiere Porta Sant’Andrea.

Dalle ore 20.00 sarà possibile cenare nella sede di via delle Gagliarde con antipasti, primi piatti e le pizze preparate dai pizzaioli biancoverdi. Un’occasione per passare una serata tra amici e, visto l’avvicinarsi delle festività, scambiarsi gli auguri.

Non è necessaria la prenotazione, ma chi volesse far riservare dei tavoli può farlo chiamando il numero 0575 295040 nel pomeriggio di sabato.

Le prossime iniziative del Quartiere sono fissate in calendario per giovedì 26 dicembre con l’annuale appuntamento con il tradizionale Tombolone di Natale e martedì 31 dicembre con l’immancabile cenone di capodanno.

Dicembre 2nd, 2019

Tributo al Consiglio Direttivo e al Comitato Giovanile del 1989 in ricordo dell’inaugurazione della Sede Storica. Duecento quartieristi hanno intonato “Terra d’Arezzo” in onore del Magistrato della Giostra Antonio Bonacci, prematuramente scomparso. Sedici i nuovi battezzati per i colori Bianco Verde.

Storia, ricordi, emozioni. Questi ingredienti sono stati alla base della partecipatissima cena del Patrono del Quartiere di Porta Sant’Andrea, che lo scorso sabato 30 novembre ha riunito tra le mura di Palazzo San Giusto quasi 200 quartieristi di ogni generazione.

I festeggiamenti di Sant’Andrea Apostolo sono stati l’occasione per ricordare un momento cruciale della storia Bianco Verde, l’inaugurazione della sede storica di via delle Gagliarde avvenuta il 18 marzo 1989 alla presenza del sindaco Aldo Ducci.

Alla celebrazione per ricordare i trent’anni da questo evento erano presenti i membri del Consiglio Direttivo e del Comitato Giovanile in carica quell’anno, ai quali è stata consegnata una pergamena come segno di riconoscenza  per il contributo dato al Quartiere, ovvero: Mario Brigidi, Enrico Carloni, Andrea Cini, Mauro Dionigi, Patrizio Gabutti, Sergio Nasi, Ezio Piccini e Gianni Sarrini. Sono state, invece, le rispettive famiglie a ritirare il premio per i consiglieri scomparsi Luigi Alberti, Francesco Marcantoni e Giuseppe Municchi, e per gli assenti Faliero Papini, Maurizio Borri, Mauro Castelli ed Enzo Sensi. Del gruppo giovanile, invece, erano presenti Gianluca Guidelli, Alessio Donatello e Andrea “Gugo” Milesi.

Tanti abbracci e qualche lacrima hanno scandito la cerimonia di premiazione condotta dal rettore Maurizio Carboni, coadiuvato dal responsabile della comunicazione Saverio Crestini: “La nuova sede è stato un trampolino di lancio fantastico che ha coronato un sogno – ha ricordato l’oratore e consigliere del tempo Patrizio Gabutti – è stata una serata stupenda, rivedere tutti i quartieristi di ieri e di oggi riuniti nel salone a cantare ‘Colore Biancoverde’ è stato emozionate e un monito per guardare al futuro”.

“Sono gratificato come non mai per questa bellissima serata – ha commentato Giorgio, figlio del rettore scomparso Giuseppe Municchi – la gratitudine e la riconoscenza sono merce molto rara al giorno d’oggi, ma grazie al Consiglio in carica abbiamo avuto la conferma che ancora esistono questi valori”. “Un plauso al Rettore e al Consiglio per aver organizzato questa manifestazione”, ha dichiarato il capitano di allora Sergio Nasi. “Sant’Andrea non aveva una sede dove poter allestire i suoi trofei e custodire i costumi – ha spiegato il consigliere Mario Brigidi – con il sudore e l’impegno di tutti arrivammo a compimento di un grande progetto”.  “Dopo l’inaugurazione della sede coronammo il sogno con una vittoria nello stesso anno – ha puntualizzato il cancelliere dell’89 Gianni Sarrini – l’auspicio è che il Quartiere prosegua con una lunga serie di vittorie, proprio come allora”.

Altro momento di forte emozione è stata la consegna della targa della Prova Generale del giugno 2019 a Francesco Bonacci, figlio di Antonio, Magistrato della Giostra del Saracino prematuramente scomparso. A porgere il piatto sono stati i vincitori della prova Saverio Montini e Matteo Bruni. Per onorare Antonio, figura molto cara a Sant’Andrea, i duecento quartieristi presenti hanno intonato “Terra d’Arezzo, regalando un vero tripudio di emozioni.

Le celebrazioni del Patrono hanno visto anche l’arrivo di 16 nuovi battezzati, da sabato 30 novembre diventati biancoverdi a vita: Filippo Aquiloni, Matilde Capaccioli, Enea Grippo, Carlo Pucci, Gian Marco Candussi, Giovanni Bidini, Achille Papini, Isabella Papini, Alessia Braconi, Maria Vittoria Schiatti, Vittoria Acuti, Margherita Fabbrini, Lucrezia Maria Irrera, Caterina Gabutti, Alessandra Montini e Domenico Ammirati.

↑ torna in alto
Quartiere di Porta Sant'Andrea
via delle Gagliarde, 52100 Arezzo - 0575 295040 - E-mail: info@portasantandrea.com
Powered by Gellus Soluzioni -- Hosting by InitZero
Orgogliosamente motorizzato da WordPress
Creative Commons License